Cara, ti ho lambito i capelli, ti ho accarezzato i fianchi, ti ho accarezzato l’inguine. ; ma affinchГ© broccolo di meta ho al giorno d’oggi?

Cara, ti ho lambito i capelli, ti ho accarezzato i fianchi, ti ho accarezzato l’inguine. ; ma affinchГ© broccolo di meta ho al giorno d’oggi?

Alcune marito parlano dei mariti al poligono: – Il mio ГЁ un fenomeno per amaca; ГЁ verso mitragliata! – Il mio malauguratamente direi che ГЁ a riconferma prontuario; – Siete al momento fortunate, il mio ГЁ monocolpo; – E di affare vi lamentate? Al minimo ГЁ ad avancarica; il mio ha mutato gusto e allora ГЁ verso retrocarica a esteso rinculo. – Il mio dai rumori giacchГ© fa talamo ГЁ sicuramente a miscela gassosa!

– Hai provato di quei tre carabineri giacchГ© giocavano alla roulette russa? – No, giacchГ© ГЁ caso? – Sono morti tutti. Adoperavano una Beretta 92.

Questa ГЁ tanto antica; si ritrova in un notes teutonico del 1711 (Adam Deilheimers neuestes BГјchlein ergГ¶tzlicher Scherze und Schummelwitze, NГјrnberg). Nel abile ponteggio bavarese del barone *** si festeggia alla capace la giorno di ricerca per mezzo di fiumi di birra, effervescente, caviale. Ad un alcuno situazione il maestro avvisa il dominatore che il caviale ГЁ quasi consumato, bensГ¬ giacchГ© gli ospiti non accennano a voler desistere di rubare. E il titolare gli dice: “non ti impensierire, fai delle tartine insieme burro e pallini da cacciagione; ora sono cosГ¬ ubriachi giacchГ© non nell’eventualitГ  che accorgono”. Ed invero cosГ¬ avviene. Il anniversario alle spalle il capo incontra unito degli ospiti e si informa “allora modo va oggidГ¬, dormito amore?” “Benissimo” risponde l’altro “abbandonato in quanto questa mane laddove mi sono chinato a causa di introdurre gli stivali, ho mollato una scoreggia e ho assassinato il mio miglior cane”. Read more